Cellino lascia il Cagliari con un sms

Una storia d'amore pluriventennale che termina con un sms. Massimo Cellino è a un passo dalla cessione del Cagliari.

"22 anni sognando l'impossibile. Sono un povero romantico sognatore, scusatemi se non ci sono riuscito. Ho praticamente venduto il Cagliari, ora quando i legali dei compratori avranno assicurazioni dal sindaco (di Cagliari, ndr) che avranno dove disputare le partite firmano e pagano anche domani. Sono brava gente, ma ho paura che si sbrunchino (che pestino il muso, espressione dialettale, ndr) con la nostra triste realtà", ha scritto il numero uno della società isolana in un sms reso pubblico dal 'Corriere dello Sport'.

L'imprenditore ha acquistato il club nell'estate del 1992 e nel frattempo è diventato il più longevo presidente della storia del Cagliari, ma da diverso tempo aveva fatto sapere di avere l'intenzione di privarsene.

Da qualche giorno ha acquisito le quote di maggioranza del Leeds United, nella cadetteria inglese, attirandosi l'antipatia dei tifosi 'white' per la scelta di esonerare Brian McDermott (poi richiamato).

Psicologia dello sport