Serie A - Milan e Inter si separano dopo quasi 70 anni


Il prossimo 13 marzo, quando scadrà l’accordo per l’affitto dello Stadio di San Siro si saprà quale sarà la casa futura delle due squadre milanesi. L’Inter rimarrà e studierà un ammodernamento dell’impianto; il Milan dal 2016-17 si sposterà nella zona del Portello

La Milano del calcio è vicino a una svolta storica: Milan e Inter nel prossimo futuro non giocheranno più nello stesso stadio. L’ufficialità non c’è ancora ma la notizia ormai nell’aria da tempo sta prendendo corpo: entro il prossimo 13 marzo sapremo se lo stadio di San Siro sarà ancora la casa di entrambi club meneghini o se uno dei due lascerà campo libero all’altro. Scade infatti il termine dell’affitto dello storico impianto milanese, e la sensazione è che solo l’Inter abbia intenzione di prolungare, mentre il Milan sarebbe intenzionato a cambiare aria.

Erick Thohir ha posto come punto focale della sua gestione la questione stadio: fatti i dovuti conti, però il tycoon indonesiano ha deciso di restare nel vecchio stadio, ristrutturandolo a dovere. Decisivo l’incontro con il presidente della regione Roberto Maroni e il sindaco Giuliano Pisapia: nel progetto nerazzurro c’è il riammodernamento e l’allestimento di una serie di negozi e di un nuovo parcheggio. I club di Corso Vittorio Emanuele ha cercato a lungo partner che gli permettesse di poter cambiare sede, ma complice la situazione economica generale (e della stessa Inter), l’idea di spostarsi nella zona di via di Forze Armate è finito nel dimenticatoio.

Sarà il Milan a lasciare San Siro, dunque: da quando Barbara Berlusconi è salita in cabina di comando, diventando vice-presidente e amministratore delegato del Milan, la volontà di “fare da sé” si è sempre di più avvertita negli ambienti rossoneri. Anche il progetto del nuovo stadio sembra decollare: la zona individuata da tempo è quella del Portello, in piena area Fiera, un sito che ha ricevuto anche il benestare della stessa Regione Lombardia. L’inizio dei lavori per il momento è fissato per l’autunno del 2015, dopo la chiusura dell’Expo. Se tutto va come deve andare, dal 2016-17, dopo la finale di Champions League già assegnata all’impianto milanese, il Milan giocherà nella sua nuova casa.

Milan e Inter si dividono, dopo una coabitazione che dura da quasi 70 anni, per la precisione dal 1947-48: fu da quella stagione che i nerazzurri iniziarono a giocare a San Siro, stadio in cui i rossoneri giocavano già dal 1926 (la gara inaugurale fu proprio un Milan-Inter, con gli “ospiti” vincitori per 6-3, ndr). Prima di allora l’Inter disputava i suoi match nell’Arena Civica.

(fonte:Eurosport)

Psicologia dello sport